Le mestruazioni sono ancora un tabù per moltissime persone, così come la masturbazione, specie quella femminile!

Il match delle due cose potrebbe provocare la bomba atomica del tabù! Facciamo un po’ di chiarezza.

Innanzi tutto, sentiamoci liberi di chiamare le mestruazioni con il loro nome: MESTRUAZIONI. Ancora oggi questo sostantivo viene boicottato e sostituito da altri modi di dire, “ho le mie cose”, “sono indisposta” “ho il ciclo” etc.. ma non c’è nulla di male o di sporco nel chiamare un fenomeno con il suo nome specifico.

Secondo stereotipo da sfatare è che le donne non si masturbano: la masturbazione non è, come si è pensato per anni, una prerogativa soltanto maschile. Anche le donne si danno piacere, qualche volta anche con le mestruazioni!

Cos’è il ciclo mestruale e cosa sono le mestruazioni

Spesso si fatica a parlare nel modo corretto perché nessuno ci insegna a farlo. Facciamo chiarezza insieme.

Il ciclo mestruale inizia con il primo giorno di mestruazioni e finisce con il primo giorno di quelle successive. Il ciclo mestruale è diviso in fasi.

Fase follicolare

Una serie di follicoli, stimolati dall’ormone FSH, cominciano a crescere e a rilasciare estrogeni. Soltanto uno di questi follicoli arriva a maturazione completa, dando inizio alla fase dell’ovulazione.

Ovulazione

In questa fase c’è un forte incremento dell’ormone LH, che porta alla maturazione e al rilascio dell’ovulo contenuto nel follicolo. Quando l’ovocita è maturo, viene espulso all’interno delle tube di Falloppio, dove è pronto per essere fecondato.

Fase Progestinica o luteinica

Grazie all’intervento di alcuni ormoni, l’endometrio aumenta il suo spessore per poter accogliere l’eventuale impianto dell’embrione.

Se l’ovulo nonvienefecondato e quindi non c’è un inizio di gravidanza, laparete uterina si sfalda provocando perdite di sangue. Queste sono le mestruazioni, che segnano l’inizio di un nuovo ciclo mestruale.

Masturbarsi con le mestruazioni è pericoloso?

Nel corso dei secoli, c’è stato un fiorire di leggende sulle mestruazioni. Nonostante internet, alcune di queste sopravvivono ancora.

Alcune leggende sono abbastanza innocue e possono farci sorridere: toccare le piante durante il ciclo le fa morire; il ciclo fa impazzire la maionese; la tinta non viene bene, se la fai durante il ciclo. Ci danno comunque un’idea della confusione intorno a questo tema.

La saggezza popolare ha preso di mira anche la masturbazione femminile che, oltre a far diventare cieche, blocca le mestruazioni.

Qualunque cosa potesse dire tua nonna, non devi avere paura di masturbarti prima del mestruo o durante: le tue mestruazioni non si bloccheranno e non si allungheranno a tempo indeterminato. Quindi possiamo dire con certezza che masturbarsi durante le mestruazioni non è pericoloso!

Masturbarsi durante le mestruazioni ha qualche vantaggio?

Questa domanda ci aiuta ad affrontare un altro argomento riguardante masturbazione e mestruazioni.

Moltissime marche di sex toys etc.. basano la loro campagna pubblicitaria sul fatto che masturbarsi fa bene alla salute. Fermo restando che è effettivamente così, nessuno legittima la masturbazione perché è qualcosa di bello, perché si prova piacere. Sembra che serva un motivo valido per masturbarsi, perché il piacere non lo è.

Io credo che legittimare il piacere come motivo più che sufficiente per una determinata pratica, come ad esempio la masturbazione, sia alla base dell’emancipazione e dello sdoganamento del sesso e della sessualità.

Il piacere è un ottimo motivo, uno dei migliori: rendiamolo tale!

Fatta questa piccola precisazione, possiamo dire che masturbarsi durante le mestruazioni ha anche una funzione analgesica, ossia aiuta a diminuire il dolore qualora ci fosse.

Se però dovessi riscontrare dei dolori mestruali forti e persistenti durante il mestruo, ti consiglio di effettuare un controllo del pavimento pelvico. Ricordalo sempre: le donne non sono necessariamente destinate a soffrire!