Consulenza di sessuologia

Il sesso dev’essere un piacere, non un problema

Il benessere sessuale può venire a mancare per tante ragioni: cambiamenti nello stile di vita, malattie e incidenti che limitano le funzioni motorie. Quando il corpo cambia e non sembra neanche più appartenere a chi lo abita, quando il partner di una vita è ormai un estraneo con il quale si condivide il letto, è il momento di intervenire con la consulenza sessuale.

Quando serve la consulenza sessuale?

Il percorso di consulenza sessuale serve in tutti quei casi in cui viene a mancare un approccio sereno al sesso. Si può scegliere la la consulenza individuale o la consulenza di coppia, a seconda delle proprie esigenze.

Questi sono alcuni dei casi tipici che richiedono l’intervento di un consulente:

Cambiamenti all’interno della coppia che toccano la sfera sessuale, seppure indirettamente. La nascita di un figlio, ad esempio, è un evento meraviglioso che però sconvolge gli equilibri dei neo genitori.

Noia o insoddisfazione sessuale, che alla lunga intaccano il benessere psicologico del singolo e della coppia.

Patologie legate alla sfera sessuale, come disfunzione erettile o anorgasmia.

Patologie slegate dalla sfera sessuale, ma che la influenzano. HIV e tumori cambiano la vita di una persona e, in tanti casi, ne danneggiano anche la sfera intima.

Disabilità presente dalla nascita o subentrata in seguito. Non tutti sanno come approcciarsi a un corpo percepito come “diverso”. Spesso neanche chi lo abita.

Nel caso in cui il problema andasse oltre le mie competenze, sono pronta a predisporre un invio verso altri specialisti del settore.